La Muta stagna in tessuto gommato

24/01/2018

La Muta stagna in tessuto gommato


Mute stagne in tessuto gommato a cura di Fabrizio Pirrello

Il tessuto gommato è come suggerisce il termine stesso un tessuto sul quale è applicato uno strato di gomma. 


La trama di base serve a dare la resistenza strutturale al tessuto gommato mentre l'applicazione esterna della gomma lo rende impermeabile. Il processo con sui si effettua l'accoppiamento è la vulcanizzazione che utilizza alte temperature (intorno ai 120°C) ed alte pressioni (intorno ai 4 bar).


stagna anti contaminazione GRAVITY ZERO
Mute stagne in tessuto gommato specialistiche per commercial diving

Il tessuto gommato si classifica in base a pesantezza definita in grammi/metro².Normalmente nella subacquea si adottano tessuti gommati da 1000 grammi/metro² a 1600 grammi/metro² in relazione alla robustezza finale che si richiede al capo.



Stagna in tessuto gommato
Commercial Diving
La caratteristica principale delle mute stagne in tessuto gommato è la facilità di decontaminazione cioè la capacità di poter essere ripulite ed igienizzate dopo l'uso in acque contaminate. Il materiale difatti non presenta porosità.


La caratteristica di assemblaggio/sigillatura tramite vulcanizzazione rende questa tipologia di mute le preferite per uso in acqua particolarmente inquinate o contaminate.

Non ci sono sigillature chimiche che possano essere aggredite da solventi presenti nell'acqua.


Muta stagna da lavoro subacqueo

Le mute stagne in tessuto gommato sono tuttavia pesanti, e non particolarmente comode e restano relegate in settori specifici del lavoro subacqueo.



Sono mute facilmente riparabili sul campo e di velocissima asciugatura.


NOTA: alcuni produttori hanno realizzato mute anti contaminazione in TPU (poliuretano termo plastico) per sfruttarne il vantaggio della saldabilità. Tuttavia le caratteristiche meccaniche e prestazionali del TPU sono inferiori a quel tessuto gommato soprattutto alle basse temperature.